Studio Novarin


Vai ai contenuti

Park_Einaudi

Progettazione del Parcheggio multipiano "Einaudi B"

Il progetto preliminare, definitivo ed esecutivo, redatto congiuntamente dallo Studio Novarin e dallo studio ingg. Roli di Modena, riguarda la realizzazione di un parcheggio multipiano a Mestre (VE), localizzato tra via Circonvallazione, via Einaudi, un terreno privato ed il Canale Marzenego. Il parcheggio, in grado di accogliere 497 auto, è impostato su tre livelli: un piano interrato, un piano a livello del terreno, ed un altro piano a livello copertura.




La fondazione è del tipo a platea in c.a., impermeabilizzata al di sotto mediante un geocomposito imbottito di bentonite sodica. poiché il fondo scavo si trova ad una quota inferiore al livello di falda, per assicurare la stabilità del fondo del parcheggio al sollevamento si è reso necessario realizzare al di sotto della platea di fondazione un “tappo” in calcestruzzo magro di adeguato spessore. La platea è armata "a grigliato", secondo la maglia pilastri; le campiture di platea interne al “grigliato di travi” dovranno resistere alla sottospinta idraulica a lungo termine, qualora si verifichino infiltrazioni d’acqua attraverso il tappo di fondo; per tale sottospinta è stata prevista un’armatura costituita da doppia rete metallica.



Il parcheggio viene realizzato all’interno di uno schermo perimetrale di diaframmi in cemento armato di 60 cm di spessore, realizzati al di sotto del piano campagna per una profondità di circa 10 m.
E' stata prevista l'impermeabilizzazione dei giunti tra conci adiacenti con trattamenti colonnari sul lato esterno realizzati con la tecnica del jet-grouting.
L’interpiano medio risulta pari a 3,15 m, mentre la maglia strutturale misura in generale metri 7,20 m x 15,60 circa; una maglia più ristretta è stata adottata nelle zone periferiche della struttura.
Le strutture verticali portanti sono costituite da pilastri in conglomerato cementizio armato, realizzati in opera, con finitura faccia a vista.
Per i solai del piano di parcamento, al fine di contenere gli spessori, si è previsto l'impiego di piastre semiprefabbricate a comportamento statico biassiale.





Sono presenti impianti elettrici, di illuminazione interna ed esterna, impianti idrici e antincendio, impianto di condizionamento locale guardiania e riscaldamento servizi, impianti di sorveglianza con telecamere a circuito chiuso.
Sono comprese nel progetto lo spostamento di alcuni sottoservizi ealcune opere di sistemazione stradale degli spazi esterni, nonché sulla segnaletica stradale orizzontale e verticale.





Torna ai contenuti | Torna al menu