Studio Novarin


Vai ai contenuti

MetroTram

Progettazione del Metrotram di Padova

Il progetto della linea SIR 1 del Metrotram di Padova riguarda la realizzazione di un “sistema di trasporto intermedio a via guidata” lungo la direttrice Nord-Sud Pontevigodarzere-Centro Storico-Guizza interamente compresa nel territorio comunale. Il tracciato ha uno sviluppo di oltre 10 km.

La progettazione ha compreso il dimensionamento trasportistico e tutte te opere civili ed impiantistiche necessarie al funzionamento del sistema, quali tracciamento linea, interferenze con la viabilità ordinaria e con le aree pedonali, fermate, fabbricati capolinea, opere d'arte, linea aerea di contatto, segnaletica ecc.
Lo Studio Novarin ha predisposto anche il progetto di produzione delle rotaie (le clotoidi sono state realizzate curvando le rotaie in stabilimento in funzione dell'esatto posizionamento in linea) e l'assistenza all'esecuzione dei lavori, realizzati dall'impresa Rizzani De Eccher di Udine e Sicea di Padova.

Il sistema è attualmente in esercizio.


MetroTram in Corso Garibaldi


La via guidata è costituita da una piccola rotaia incassata in uno zoccolo di calcestruzzo ed ancorata ad esso con una speciale resina; il mezzo è agganciato alla rotaia tramite un sistema di rotelle inclinate a 45° con estrazione impedita dal fungo.
Il rotolamento degli pneumatici, su cui grava la totalità dei pesi, avviene su superfici costituite da solette in calcestruzzo armato di limitato spessore, entro le quali sono alloggiati cavidotti elettrici di alimentazione e per trasmissione dati.



Particolari delle piattaforme in calcestruzzo e delle rotaie di guida


Per quanto riguarda le opere d’arte, il progetto comprende la realizzazione della
nuova rampa di collegamento tra la carreggiata Nord del cavalcavia Borgomagno ed il piazzale della Stazione Ferroviaria. L’intervento in questione comprende l’adeguamento funzionale e dimensionale del sottopasso esistente di via Eremitano, attraverso il quale è consentito ai veicoli provenienti dal piazzale della stazione FS di immettersi in viale Codalunga, e la realizzazione di una nuova canna di sottopassaggio, destinata ai veicoli provenienti da viale Codalunga e diretti nel piazzale della stazione FS. La nuova rampa di raccordo è costituita da un paramento verticale in calcestruzzo armato integrato da finiture architettoniche, ed ospita al suo interno la sottostazione elettrica n.2.

Tra le particolarità del sistema realizzato a Padova, occorre infine evidenziare la necessità di una approfondita progettazione di cantiere e di officina, supportata da un rilievo topografico molto dettagliato (es. sezioni stradali con distanza massima reciproca di 20 m) e seguita da un accurato tracciamento in situ delle opere in calcestruzzo e dell’armamento ferroviario.
Solo il costante coordinamento tra le procedure di progettazione e lo stretto rispetto dei risultati delle medesime in fase di esecuzione possono infatti garantire il soddisfacimento dei molti vincoli e standard determinati dai luoghi, dalle normative e dal costruttore del mezzo.



Cantiere: realizzazione delle piattaforme



Fermata in Prato della Valle a Padova




Fermata piazzale stazione ferroviaria e Nuova rampa cavalcavia Borgomagno


Per informazioni sull'esercizio del Tram vai su www.tramdipadova.it

Ritorna alla Galleria dei lavori


Torna ai contenuti | Torna al menu